Seguici    
Accedi
 

INDIA: IL LAVORO MINORILE A BOMBAY

L`unità è tratta da C`era una volta, una trasmissione di Rai 3, del 1999, che propone una serie di reportage sociali sulla vita dei bambini nei Paesi poveri del mondo. I giornalisti Maria Cuffaro e Fabio Venditti documentano il problema dello sfruttamento del lavoro minorile a Bombay, in India.
Si calcola che nel mondo siano 250 milioni i bambini che lavorano più di dodici ore al giorno. In India questo sfruttamento è diffusissimo. I giovani sono impiegati soprattutto nel settore tessile e della pelletteria, per produrre capi spesso destinati all`esportazione.
Le immagini mostrano i piccoli al lavoro nelle soffitte delle case, in condizioni di estrema miseria e sfruttamento. Molti, a cinque-sei anni di età, arrivano in città dalla campagna, per sfuggire alla povertà e cercare di aiutare le famiglie. Si ritrovano per strada, dormono nelle stazioni, si drogano con colle e solventi. Ascoltiamo la storia di Devandra, ragazzino che vive da due anni sulla strada, ma che desidera tornare a casa, con vestiti nuovi per sé e i suoi fratelli, e poter finalmente andare a scuola.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo