Seguici    
Accedi
 

JAZZ: LE VOCI FEMMINILI

Il giornalista Luca Damiani, in questo filmato del 1990, introduce i nomi di donne che hanno fatto la storia del jazz, come Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, Anita O’ Day e soprattutto Elen Holiday, più conosciuta come Billie Holiday, scomparsa troppo presto a causa di una vita segnata dall’uso di droga e di alcool.
L’unità propone un vecchio video in bianco e nero di Billie Holiday che canta accompagnata da chitarra, pianoforte, tromba e sax. Segue l’opinione di Emilio Fede, che fa emergere come la filosofia musicale di Sarah Vaughan, da lui conosciuta mentre era inviato speciale in Africa, l’abbia aiutato a comprendere meglio i problemi del popolo africano. L’audiovisivo prosegue proprio con un video di Sarah Vaughan che canta il brano “Perdido”. Il regista Michele Mirabella interviene, subito dopo, sottolineandone, soprattutto, la bellezza di donna di colore.
L’attrice Nancy Brilli evidenzia, invece, il suo amore per una grande artista come Ella Fitzgerald, che è possibile ascoltare nel successivo video mentre canta il brano “Lush life” accompagnata al pianoforte dal jazzista Duke Ellington. L’unità audiovisiva si conclude con un`altra voce femminile del jazz, Carmen Mc Rae che esegue il brano “Round about midnight”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo