Seguici    
Accedi
 

Karl Marx, Dio Denaro

 Karl Marx, Dio Denaro

Le crescenti disparità economiche tra la parte ricca e quella povera dei singoli Stati, e tra il Nord e il Sud del mondo, rendono più che mai viva la celebre invettiva di Karl Marx contro il potere del denaro, tratta dai Manoscritti economico-filosofici del 1844. All’epoca il giovane filosofo già criticava lo sviluppo di una società in cui i consumi e la bramosia di ricchezze crescevano a dismisura.
In Dio Denaro, edito da Gallucci, Maguma (pseudonimo dell’artista spagnolo Marcos Guardiola Martín) immerge nel mondo contemporaneo le parole appassionate di Marx, qui tradotte da Norberto Bobbio, e, attingendo all’episodio biblico della Caduta dell’uomo, fonde gli spunti dall’arte espressionista e dalla tradizione indiana con l’immaginario della pubblicità. Il risultato, come sottolinea Luciano Canfora nella sua presentazione, è un racconto surreale e spietato del mondo attuale e del suo asservimento a un’insaziabile avidità.

Karl Marx  (Treviri, 5 maggio 1818 - Londra 14 maggio 1883) è stato un filosofo, economista, storico, sociologo e giornalista tedesco. ìIl suo pensiero, incentrato sulla critica, in chiave materialista, dell'economia, della politica, della società e della cultura capitalistiche, ha dato vita alla corrente socio-politica del marxismo. Teorico della concezione materialistica della storia e, assieme a Friedrich Engels, del socialismo scientifico, è considerato tra i filosofi più influenti sul piano politico, filosofico ed economico nella storia del '900 che ha avuto un peso decisivo sulla nascita delle ideologie socialiste e comuniste.  

 

 

 

L'illustratore
Maguma è lo pseudonimo dell’artista spagnolo Marcos Martín Guardiola. Vive a Madrid e collabora con numerosi quotidiani, settimanali e riviste politiche, in Europa e America Latina.

 

Tags

Condividi questo articolo