Seguici    
Accedi
 

L‘ INDUZIONE ELETTROMAGNETICA - PARTE PRIMA. L‘UNIVERSO DELLA MECCANICA

Nella serie L'Universo della Meccanica si ripercorre la storia delle leggi della meccanica, dalle intuizioni di Galileo (Pisa 1564 - Arcetri, Firenze 1642) alla teoria della relatività.
Il filmato si apre con un esperimento del professor Goodstein, del California Institute of Technology, che dimostra come su una spira si possa generare corrente muovendo un magnete in prossimità di essa.
Grazie a immagini di docu-fiction si descrive la vita di Michael Faraday (1791-1867), lo scienziato che con i suoi studi riuscì a trovare il legame tra magnetismo ed elettricità. Prima di lui il fisico danese Hans Christian Oersted (1777-1851) aveva individuato il fenomeno per il quale una corrente elettrica che percorre un filo è in grado di deviare un ago magnetico. Prendendo spunto dalla scoperta di Oersted, Faraday nel 1821 inventò un dispositivo che ruotava in un campo magnetico, il primo motore elettrico. Riuscì a verificare le sue ipotesi sulla mutua induzione tra circuiti, tenendo vicine due bobine, in una delle quali veniva fatta passare corrente elettrica. Il risultato era che anche nell’altra si generava corrente.
La grafica al computer chiarisce come, con una carica elettrica di un conduttore, alla presenza di un campo magnetico, viene mossa da una forza detta elettromotrice.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo