Seguici    
Accedi
 

L` ACCADEMIA DI BRERA DI MILANO

Il filmato ricostruisce alcuni dei momenti più significativi della storia dell’Accademia di Brera di Milano, prestigiosa scuola di formazione di artisti. Costruita nel XVI secolo dai gesuiti, che vi istituirono un collegio universitario, divenne nel XVIII secolo, per interessamento di MariaTeresa d’Austria e di intellettuali illuministi come Pietro Verri, un vero e proprio centro culturale, rimasto attivo fino alla prima metà del XIX secolo. Con l’unificazione italiana, l’istituzione si dette un nuovo statuto ed ebbe, tra i docenti di arti figurative, molti artisti della Scapigliatura lombarda, tra cui Tranquillo Cremona, Daniele Ranzoni e Camillo Boito. Quest’ultimo, fautore del naturalismo, propugnava per gli studenti l’osservazione dal vero, così come Medardo Rosso, che nel 1883 fu espulso dall’Accademia, per aver preteso modelli viventi per lo studio dell’anatomia.
In un’intervista, il direttore dell’Accademia, Fernando de Filippi, racconta la storia degli ambitissimi premi di Brera, che videro tra gli esclusi grandi artisti del XX secolo, come Boccioni, Carrà e Medardo Rosso.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo