Seguici    
Accedi
 

L` ACQUAFORTE: BREVE STORIA

L’unità didattica, tratta da una trasmissione del 1990, presenta una breve storia della tecnica pittorica dell’acquaforte. Nata nel ‘400, il suo nome deriva da “acqua-fortis”, vale a dire acido nitrico in latino, che, nel Medioevo, veniva utilizzato per incidere fregi e decorazioni su armi e armature.
Questa tecnica è stata spesso usata anche per la riproduzione e divulgazione delle opere degli artisti più famosi, in un tempo in cui non esisteva ancora la fotografia.
Molti pittori celebri furono abilissimi acquafortisti come Rembrandt, ma anche Francisco Goya, che, attraverso le creazioni realizzate con questa tecnica, si schierò contro le guerre e le storture del suo tempo. Celebri acquafortisti del Novecento furono Pablo Picasso, Giorgio Moranti e Luigi Bartolini.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo