Seguici    
Accedi
 

LA CINA NAZIONALISTA DI CHIANG KAI-SHEK. L`EPOCA DI MAO TZE TUNG

Dopo la proclamazione della Repubblica popolare cinese (1 ottobre 1949), lo sconfitto Chiang Kai-shek si rifugia nell’isola di Formosa – che i cinesi chiamano Taiwan – dando vita alla cosiddetta Cina nazionalista, sostenuta dagli investimenti americani. Gli Usa riconoscono Formosa come la “sola” Cina, con seggio alle Nazioni Unite. Chiang governerà per circa 25 anni. Con l’allentarsi dei legami tra Mosca e Pechino, però, Formosa perde la sua importanza strategica e per Chiang Kai-shek si allontana la speranza di rientrare vittorioso a Pechino grazie all’appoggio degli Stati Uniti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo