Seguici    
Accedi
 

LA GESTUALITÀ NATURALE. I LINGUAGGI NON VERBALI

Il critico cinematografico Adriano Aprà analizza il linguaggio del primo cinema muto, attraverso l’osservazione di alcune caratteristiche della mimica facciale.
Le immagini del film del 1912 La responsabilità della ragazza, di David W. Griffith, mostrano alcuni aspetti della cinematografia americana del tempo. A differenza del cinema europeo, si nota una recitazione naturale, priva di enfasi, lontana dai più scontati schemi teatrali.
Lo spettatore percepisce l’attore come un proprio simile. La macchina da presa si avvicina all`azione e ai personaggi, movendosi ad altezza d’uomo. Nasce, in sostanza, un processo d`identificazione tra spettatore ed attore, con la riproduzione, sul set cinematografico, della vita quotidiana.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo