Seguici    
Accedi
 

LA GUERRA ETNICA: CONFLITTI DI FINE MILLENNIO

Il filmato, tratto dal programma Razzisti si nasce?, propone alcuni interventi raccolti durante un convegno internazionale sui conflitti etnici, svoltosi a Venezia nel 1995. Le interviste si alternano alle drammatiche immagini dei telegiornali su terribili fatti di sangue avvenuti in diverse aree del mondo.
È ormai chiaro a tutti che l’idea che i conflitti etnici siano superati è un’idea illusoria. Da questa amara constatazione muove Massimo Cacciari, docente di estetica all’Università di Venezia, nel suo intervento, nel corso del quale accusa le cosiddette "società civili" di considerare gli stranieri come nemici da ghettizzare.
George Weindenfeld, rettore dell`Università di Tel Aviv, in riferimento alla realtà europea, sostiene la scarsa rilevanza delle differenze razziali per i conflitti etnici e Gaspar Miklos Tamas, dell`Accademia ungherese delle scienze, sottolinea la mancanza di una "identità europea" in una Europa che ancora non costituisce una effettiva realtà politica e sociale.
Il giornalista francese Daniel Vernet, parlando del ruolo dei mass media nella divulgazione di informazioni sui conflitti etnici, rimarca la differenza tra la carta stampata e la televisione, mentre Bernard Kouchner, fondatore di Medicina nel mondo, denuncia le gravi responsabilità dell’Occidente rispetto ad orrori come la pulizia etnica in Bosnia.
In conclusione, Cacciari individua nella conoscenza reciproca tra i popoli il principale antidoto al razzismo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo