Seguici    
Accedi
 

LA LUCE: CARATTERISTICHE E COMPORTAMENTO - PARTE PRIMA. L‘UNIVERSO DELLA MECCANICA

Nella serie L'Universo della Meccanica si ripercorre la storia delle leggi della meccanica, dalle intuizioni di Galileo (Pisa 1564 - Arcetri, Firenze 1642) alla teoria della relatività.
Questa unità didattica, seguendo la cronologia delle scoperte e degli studi sulla luce, ne descrive le proprietà e il comportamento. L’audiovisivo si apre descrivendo il comportamento di un filamento metallico: quando viene riscaldato emette della luce il cui colore dipende proprio dalla temperatura stessa. Max Karl Plank (1858-1947) spiegò questo fenomeno applicando le teorie di Maxwell (1831-1879). La voce fuori campo descrive come è analogamente possibile determinare la temperatura di un corpo dalla frequenza della luce emessa. Plank riuscì non solo a intuire che l’energia emessa è proporzionale alla frequenza, ma anche a determinare questa proporzionalità, quantificando con ottima approssimazione la costante che porta il suo nome. L’unità termina con le immagini di alcuni esperimenti fatti con l’elettroscopio e la luce ultravioletta, accennando all’effetto fotoelettrico.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo