Seguici    
Accedi
 

LA LUCE: CARATTERISTICHE E COMPORTAMENTO - PARTE SECONDA. L`UNIVERSO DELLA MECCANICA

Nella serie L`Universo della Meccanica si ripercorre la storia delle leggi della meccanica, dalle intuizioni di Galileo (Pisa 1564 - Arcetri, Firenze 1642) alla teoria della relatività.
L`unità didattica riprende la disamina dell’effetto fotoelettrico e riporta la spiegazione allora formulata da Albert Einstein. In uno stato di equilibrio l’elettrone non ha energia sufficiente per staccarsi, se invece è colpito da energia ultravioletta riesce a compiere il salto che lo stacca dall’orbita. Robert Andrews Millikan (1868-1953) aveva giustamente affermato, analizzando il comportamento della luce, che quest`ultima è formata da particelle. Luis de Borglie (1892-1987) riuscì ad unire il modello corpuscolare, quello ondulatorio e la teoria della relatività. Inoltre, studiando come gli elettroni potevano essere riflessi come fasci di luce, riuscì a combinare, alle teorie atomiche relativistiche, il modello dell’atomo di Bohr.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo