Seguici    
Accedi
 

LA POLITICA COLONIALE DEL 1938. IL FASCISMO E LA CONQUISTA DELL`ETIOPIA

Amedeo di Savoia, duca d`Aosta, è nominato governatore generale dell`Africa Orientale e vicerè d`Etiopia al posto del generale Rodolfo Graziani. Egli cambia stile di governo: partecipazione diretta, coinvolgimento dell`aristocrazia locale, repressione della corruzione. Intanto, la collaborazione tra fascismo e nazismo sta diventando strettissima e quando nel marzo del 1938 Hitler realizza indisturbato l`annessione dell`Austria, Londra riconosce l`Impero etiopico nella vana speranza che l`Italia allenti l`abbraccio con la Germania. Il 3 maggio il Führer inizia una visita ufficiale in Italia che si concluderà il 9 dello stesso mese: tutte le cerimonie pubbliche sono tese ad esaltare la grande affinità esistente tra i due regimi. Il Papa lascia Roma in segno di disapprovazione.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo