Seguici    
Accedi
 

LA RELIGIONE NELLA VITA QUOTIDIANA IN CINA

Meglio nota come feng-shui, la geomanzia oggi è conosciuta in occidente quasi esclusivamente come arte di arredare la casa. Usata ai nostri giorni per studiare l’armonia cosmica di un luogo attraverso il suo orientamento nello spazio, essa ha in realtà origini antichissime, che risalgono a più di cinquemila anni fa, quando in Cina si configurò come arte della divinazione per mezzo della terra.
Nel filmato proposto in questa unità, il geomante Lee Chiksan ci mostra alcuni dei principali edifici di Hong Kong, quali la Bank of China, la residenza del governatore e l’edificio del Prince of Wales, costruiti secondo i principi della geomanzia. Da questo, si passa all’analisi geomantica di alcuni interni, in particolare di un tempio taoista.
Si discute di confucianesimo e taoismo, del tao filosofico del fondatore Lao Tse e del più diffuso taoismo magico che sfocia nell’astrologia, nella chiromanzia, nella lettura del futuro nel volto di una persona o nelle foglie di tè.
Infine, in un’intervista, lo storico delle religioni Chad Hansen, parla della rigidità del confucianesimo, campione di moralità e senso del dovere nella società cinese, e della via del taoismo, più legata all’interiorità dell’individuo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo