Seguici    
Accedi
 

LA SATIRA: LE ORIGINI

L’audiovisivo, tratto da una trasmissione del 1972, ripercorre le origini della satira come composizione poetica che elabora, con intenti moraleggianti e critici, aspetti, figure e ambienti socio-culturali.
Tutti gli storici concordano nel sostenere che la genesi del teatro presso i popoli primitivi sia da ricercare nel rito, religioso o civile. Il dileggio per i difetti dei singoli fu la prima espressione della satira, che diventò uno strumento moralizzatore solo quando, in Grecia, l’arte e la letteratura se ne appropriarono.
Con Archiloco, il primo gran satirico di cui è rimasta traccia, la satira da animosità privata diviene strumento di vita pubblica, e viene veicolata da due forme di composizione letteraria. La prima è la favola, la seconda è costituita dall’evoluzione delle feste bacchiche in dramma, del rozzo divertimento rurale in espressione letteraria e artistica.
Il connubio tra lo spirito satirico e la poesia fu consumata nelle commedie d’Aristofane, di cui ascoltiamo un dialogo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo