Seguici    
Accedi
 

Le mille e una notte nel graphic novel di David B.

 Le mille e una notte nel graphic novel di David B.

Hasib e la regina dei serpenti, del disegnatore francese David B., è uno splendido adattamento a fumetti da Le mille e una notte, pubblicato in Italia da Bao Publishing.

 

Le mille e una notte, celeberrimo intreccio di novelle di varia origine orientale (indiana, persiana, egiziana e mesopotamica) le cui prime storie vengono fatte risalire addirittura al 900 d.C., come è noto raccoglie tutte le 1001 storie (in arabo "1000" può assumere il significato di "innumerevoli", "infinite") che Shahrazad, figlia del gran visir, racconta al re Shahriyār, sovrano dell'India e della Persia, per distoglierlo dal suo terribile proposito: uccidere ciascuna delle sue mogli, una dopo l'altra, dopo la prima notte di nozze... Per mettere fine a questa carneficina di donne innocenti Shahrazad si offre in moglie al re, e la prima notte di nozze comincia a raccontargli una storia... (tra le più celebri ricordiamo Sindbad il marinaio, La lampada di Aladino e Ali Babà e i quaranta ladroni), ma rimandando il racconto del finale al giorno dopo, e così via, notte dopo notte, finché il re non si innamora di lei e decide di risparmiarle la vita e poterla avere sempre accanto a sé.

 

L'adattamento di David B. ripercorre alcune delle novelle raccolte ne Le mille e una notte col suo tratto inconfondibile ma adattandolo magistralmente al ricchissimo immaginario originale, con una serie di tavole e singole illustrazioni che restituiscono la magnificenza della tradizione orientale da cui nasce quest'opera immortale. E se da una parte il testo riesce a restituire perfettamente l'intreccio delle storie (raccontate da un narratore dopo l'altro ma sempre con Shahrazad in qualità di narratrice principale) come incastonate l'una dentro l'altra in un gioco di rimandi che sembra inesauribile, dall'altra il disegno colpisce a ogni tavola per la straordinaria vivacità e per la ricchezza visiva e cromatica, riuscendo a realizzare un graphic novel davvero magnifico, anche grazie alla bella edizione cartonata di Bao Publishing, arricchita dai dettagli di copertina in oro a caldo.

 

David B., nome d’arte di Pierre-François Beauchard, è un fumettista francese nato nel 1959 a Nîmes. Esordisce al fumetto pubblicando, nel 1985, Pas de samba pour capitaine Tonnerre (Glénat) e inaugurando quello che sarà il suo caratteristico stile in bianco e nero. Nel 1990 fonda, insieme ad altri sei autori, la casa editrice L’Association. Tra il 1996 e il 2003 pubblica l’opera autobiografica Il grande male (edito in Italia da Coconino Press), che descrive la propria infanzia in rapporto alla malattia di suo fratello, spesso colpito da gravi crisi epilettiche, e che riceve nel 2000 il premio per la migliore sceneggiatura al Festival di Angoulême. Pubblica con Futuropolis Per gli oscuri sentieri tra il 2006 e il 2007 e con Gallimard Il re rosa nel 2009, entrambi pubblicati in Italia da BAO Publishing.

 

Per gentile concessione dell'editore Bao Publishing pubblichiamo alcune delle splendide illustrazioni dell'albo Hasib e la regina dei serpenti.

 

Per vedere le immagini clicca QUI o sulla copertina

 

 

Tags

Condividi questo articolo