Seguici    
Accedi
 

Leggere per comprendere. Un intervento inclusivo nei contesti formativi

I disturbi della lettura sono un tema ampiamente dibattuto, sia nella prospettiva scientifica sia per la loro valenza sociale. Da un lato, la ricerca, andando oltre la mera definizione sintomatica della dislessia, indaga le sue basi neurobiologiche e genetiche; dall'altro, il riferimento al paradigma dell'ICF consente di utilizzare il modello bio-psico-sociale della disabilità per focalizzarsi sulle caratteristiche individuali e sulla loro interazione con l'ambiente. Nel contesto formativo è fondamentale perseguire l'inclusione creando un ambiente malleabile, che si modifica per poter includere tutte le varietà. Questi sono i contenuti affrontati in "Leggere per comprendere" edito da FrancoAngeli e scritto da Francesca Santulli e Melissa Scagnelli.
In prospettiva inclusiva, l'esperienza e la ricerca presentate in questo volume mirano a dare una risposta ai bisogni dell'adulto, e in particolare dello studente universitario, che si trova quotidianamente ad affrontare compiti di lettura e comprensione. Partendo dalle premesse teoriche, l'attenzione si focalizza sulla modalità di lettura silente e sulla comprensione del testo, anche in presenza di disturbo; viene quindi descritto e valutato un corso, denominato SuperReading, finalizzato a sviluppare strategie di lettura più efficaci, dalla tarda adolescenza all'età adulta: se ne analizzano i fondamenti teorici, si illustrano la sua struttura e i suoi aspetti più significativi, vengono commentati i risultati.
Al di là della valenza operativa, le caratteristiche e i risultati del corso inducono a riflettere più in generale sulle scelte didattiche, oltre a suggerire una più attenta valutazione dei modelli teorici, che spesso trascurano la modalità silente di lettura e il carattere testuale e pragmatico della comprensione, fondata sicuramente su unità ben più estese delle singole parole.

Francesca Santulli, PhD, è professore associato di linguistica presso l'Università IULM. Ha svolto la sua attività di ricerca in diversi ambiti della linguistica, pubblicando alcuni volumi e numerosi saggi. Coordina un articolato progetto di ricerca sull'intervento finalizzato a potenziare le strategie di lettura e comprensione in età adulta. È Delegata del Rettore per l'inclusione e le pari opportunità e direttrice del centro Euresis per la diagnosi, l'intervento e la ricerca sui DSA.

Melissa Scagnelli, PhD, psicologa e psicoterapeuta, già assegnista di ricerca presso l'Università Ca' Foscari, è professore a contratto presso l'Università IULM e referente dell'équipe diagnostica del centro Euresis. È analista del comportamento e si occupa di ricerca, intervento e formazione nell'ambito di IESCUM. Partecipa ai progetti sulla lettura presso l'Università IULM, conducendo anche gruppi di intervento. Ha pubblicato diversi saggi sulle tematiche dell'autismo, dei DSA e della lettura.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo