Seguici    
Accedi
 

LEONARD BERNSTEIN: LA MELODIA - I PARTE. VERSIONE INGLESE

L’audiovisivo proposto in questa unità è tratto dalle lezioni televisive che il grande direttore e compositore americano Leonard Bernstein (Lawrence, Massachusetts 1918 - New York 1990) e la sua Filarmonica di New York tennero alla Carnegie Hall dal 1956 al 1966. Prodotti dalla CBS, in seguito acquistati e trasmessi dalle più importanti televisioni del mondo, i "Concerti per i giovani" sono passati alla storia per la chiarezza e la facilità di linguaggio con cui Bernstein ha illustrato ai ragazzi concetti e forme musicali.
In questa lezione, di cui l’unità ci presenta la versione originale con il sonoro in inglese, Bernstein introduce il concetto di melodia.
L’equazione che spesso si stabilisce tra musica e melodia è in parte giustificata dal fatto che quest’ultima consiste in una serie di note che procedono a tempo, una dopo l’altra. Di qui l’interrogativo: cosa si intende dire, allora, quando si afferma che una musica è “poco melodica”? Rispondendo a questa domanda, Bernstein dimostra che una qualche struttura melodica è sempre presente, anche nelle composizioni più articolate della musica sinfonica, dove la melodia costituisce più propriamente un "tema".
Le diverse esemplificazioni del Maestro ci offrono l’opportunità di ascoltare alcuni passaggi dalla Sesta sinfonia di Ciajkovskij, il tema della Quinta sinfonia di Beethoven e il Preludio del Tristano e Isotta di Wagner, splendido esempio di melodia costruita sovrapponendo motivi diversi. Dell’unità esiste nel catalogo di Mosaico la versione in italiano.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo