Seguici    
Accedi
 

LEONARDO DA VINCI: GLI STUDI SULL`ACQUA

Tra il 1508 e il 1513 Leonardo da Vinci (Vinci, Pistoia 1452 – Amboise, Francia 1519), durante il suo soggiorno a Vaprio d’Adda, si dedicò con particolare dedizione agli studi sull’acqua, dimostrando notevoli competenze di idraulica. Tali studi, nello stile e nel carattere, svelano interessanti analogie, testimoniate dagli schizzi e dai bozzetti rimasti, con gli studi anatomici sul moto del sangue e sul movimento dei capelli.
L’audiovisivo ricostruisce questo segmento della biografia e dell’opera di Leonardo - in cui si colloca, tra le altre cose, anche il grandioso progetto di rendere l’Adda navigabile da Lecco a Milano - avvalendosi di uno sceneggiato del 1971 e di un documentario del 1982.
Lo sceneggiato televisivo, diretto da Renato Castellani nel 1971, con consulenza storica di Cesare Brandi, introduce sulla scena un io narrante interpretato da Giulio Bosetti, il quale, in abiti moderni, funge da cerniera tra passato e presente, coniugando così la narrazione-spettacolo con l’intento documentaristico. Le immagini a colori, tratte dal documentario di Camillo Pellegatta, propongono invece scorci più recenti dei luoghi frequentati da Leonardo durante il suo secondo soggiorno milanese, trascorso presso la villa dell’aristocratica famiglia Melzi.
I disegni e le riflessioni contenute nei codici leonardeschi completano l’unità.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo