Seguici    
Accedi
 

LEZIONI DI RAZZISMO: LA DISCRIMINAZIONE

L’unità audiovisiva propone un’analisi dei comportamenti razzistici e discriminatori più ricorrenti nelle nostre società. Tali atteggiamenti non prevedono necessariamente l’attacco violento nei confronti di individui estranei alla comunità, ma possono essere definiti genericamente “ostili” e sono riconoscibili nel dileggio, nell’indifferenza o in quel razzismo istituzionale messo in atto dagli apparati governativi attraverso leggi che prevedono trattamenti differenziati, ad esempio, per i lavoratori italiani e stranieri.
Certamente vi è un salto di qualità tra gli atteggiamenti che possono essere considerati discriminatori e il razzismo che si traduce in comportamenti violenti, come i pogrom e le persecuzioni, ma è importante saper individuare i segni del disagio sociale prima che diventino pericolosi.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo