Seguici    
Accedi
 

Libere dolcezze: Lucia Chiappinelli

Il progetto “Libere dolcezze” nasce su impulso del servizio psicologico dell’Istituto penale dei minori di Roma e rappresenta uno dei possibili interventi che un operatore della salute mentale può declinare all’interno di un sistema operativo così complesso, come ci illustra Lucia Chiappinelli dirigente psicologa presso il Dipartimento Salute Mentale dell’ASL Roma 1.
La giustizia fa controllo e la sanità non cura in ambienti coatti: ma all’interno di questo luogo queste due anime di intervento convivono e diventano efficaci soprattutto se immaginiamo una certa tipologia di ragazzi, quelli chiamati inafferrabili dai servizio del territorio e che fuori dal carcere mettono in atto un’escalation di condotte autodistruttive che vengono fermate solo quando i ragazzi vengono condotti in un luogo come questo.
All’interno di questi luoghi, un laboratorio di pasticceria rappresenta un’offerta riabilitativa finalizzata al reinserimento sociale, ma che soprattutto mettono i ragazzi nelle condizioni di scoprire competenze di sé che non sapevano di avere, promuovendo una nuova immagine di se.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo