Seguici    
Accedi
 

Liliana Rampello, Virginia Woolf e i suoi contemporanei

Far scendere Virginia Woolf dal piedistallo in cui è stata messa e farla camminare al nostro fianco: questo è uno degli scopi di Virginia Woolf e i suoi contemporanei, la raccolta curata da Liliana Rampello per il Saggiatore, tradotta da Lucia Gunella. “Tredici donne e quattordici uomini sono stati convocati per restituire un ricordo personale di Virginia Woolf – zia, cognata, amica,moglie,sorella, editrice”. Da Nigel Nicholson che scrive: “quando la lasciavo mi sentivo sempre come se avessi bevuto due bicchieri di eccellente champagne” a Rosamond Lehamann che considera la Woolf “una creatura completamente poetica”, da William Plomer che la definisce “una persona spassosa” a Cristopher Isherwood indeciso se vederla come la principessa incantata o la bimba birichina alle feste, una serie di racconti che restituiscono un’immagine complessa e affascinante della quotidianità dell’autrice di Al faro e Mrs Dalloway.

 

Liliana Rampello, critica letteraria e saggista, ha insegnato Estetica all’Università di Bologna. Tra le sue pubblicazioni: La grande ricerca. Saggio su Proust (Pratiche, 1994), Il canto del mondo reale. Virginia Woolf, la vita nella scrittura (il Saggiatore, 2011) e Sei romanzi perfetti. Su Jane Austen (il Saggiatore, 2014).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo