Seguici    
Accedi
 

L`Isola di Einstein. Sul Trasimeno per capire la scienza divertendosi

 L`Isola di Einstein. Sul Trasimeno per capire la scienza divertendosi

 

Una festa di fine agosto, la verde isola di Polvese in mezzo al Lago Trasimeno, spettacoli e attività di tutti i tipi proposti da scienziati e da artisti provenienti dall’Europa e dal mondo. Sono gli ingredienti dell’edizione 2019 dell’Isola di Einstein, un appuntamento nel cuore dell’estate per chi vuole avvicinarsi alla scienza passando attraverso il linguaggio dello spettacolo.

Le cifre dell’evento, che quest’anno si svolge dal 30 agosto al 1 settembre, parlano di un’idea di successo: più di 40 mila spettatori provenienti da 14 nazioni, 114 spettacoli con 142 ospiti tra esperti divulgatori, musicisti, attori e performers di tutti i tipi.

Un festival unico in Europa che si propone di divulgare il sapere scientifico ai non addetti ai lavori, fuori dalle aule scolastiche e universitarie, puntando sul gioco e la performance come strumenti didattici di richiamo per giovani, turisti e curiosi di tutte le età.

Le attività si svolgono rigorosamente all’aperto, immersi nello scenario naturale dell’isola umbra, sui traghetti di linea che fanno la spola tra la costa e Polvese, negli antichi locali del convento degli Olivetani.

L’Isola di Einstein è un progetto coordinato dall’impresa sociale di comunicazione della scienza Psiquadro in collaborazione con una rete di enti e istituzioni dell’Umbria e nazionali.

Partner culturali: INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare; INAF Istituto Nazionale di Astrofisica; INGV- Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia; EUSEA- Rete Europea degli Eventi Scientifici e Musei europei delle Scienze (Varsavia, Helsinki e Lisbona).

Per maggiori informazioni e dettagli: http://www.isoladieinstein.it/ e https://www.youtube.com/watch?v=eitu4XPqI54

Tags

Condividi questo articolo