Seguici    
Accedi
 

LO SPEZIALE

L’unità illustra il concetto di “semplice”, termine aristotelico utilizzato nella storia per indicare il medicamento vegetale. Nell’intervista, Elisabetta Uncini Manganelli, ricercatrice in botanica farmaceutica, illustra le caratteristiche del giardino botanico di Lucca che contiene al suo interno un giardino dei semplici. Fornisce poi la definizione di "etnobotanica", la disciplina che si occupa delle piante in rapporto alle tradizioni culturali di un popolo o di un territorio. Campanini, medico e fitoterapeuta, sottolinea come la medicina popolare rappresenti per il medico fitoterapeuta un patrimonio di conoscenze da non sottovalutare e ricorda l’utilizzo tradizionale di alcune piante. Torricelli, storico della farmacia, traccia un profilo storico dell’arte dello speziale, colui che nell’antichità svolgeva insieme le mansioni del farmacista e quelle dell’erborista.
Le immagini che corredano l’unità sono state girate in diversi orti botanici e nell’antica spezieria di Santa Maria Novella a Firenze e mostrano specie botaniche e oggetti propri dell’arte degli speziali.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo