Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

LOTTE ETNICHE: LA SPERANZA

L`odio etnico e il conflitto tra popoli di culture e tradizioni diverse, visto con gli occhi di chi è dovuto scappare dalle guerre che si sono succedute, in questi anni, nella ex Jugoslavia. La cultura del dialogo e della tolleranza contro quella della guerra e della persecuzione. La testimonianza di Nadam Petrovic, giurista croato che ha vissuto a Sarajevo, città multietnica per eccellenza, fino al `92, anno in cui è dovuto scappare dalla Bosnia e rifugiarsi in Italia. Oggi lavora come volontario per il consorzio Ics: aiuta la ricostruzione della Bosnia e il rimpatrio dei profughi kosovari dall`Italia. Ma non pensa di tornare: "oggi ho ricostruito la mia vita qui- dice Nadam- e, attraverso il mio lavoro all`Ics, posso intervenire più efficacemente in difesa dei diritti umani e scongiurare che nuovi conflitti e odi etnici scoppino ancora nei Balcani".

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo