Seguici    
Accedi
 

LUCE E FOTOGRAFIA. IL CINEMA COME SI FA

In questa unità, il regista Giuseppe Ferrara e il critico cinematografico Giacomo Gambetti, negli studi di Cinecittà a Roma, assumono l’illuminazione come oggetto della loro analisi sulle diverse componenti che concorrono alla realizzazione di un film.
L’audiovisivo illustra, con il supporto di alcuni grafici, come sia proprio la luce a determinare la nostra percezione dei colori.
Per esemplificare la misura in cui l’illuminazione influenza l’ambientazione, Luciano Tovoli, direttore della fotografia, ci fa vedere in che modo si preparano le luci sul set cinematografico e, allo stesso tempo, passa in rassegna i vari tipi di lampade usate: luci al quarzo, a scarica e "il bruto", una sorgente di luce artificiale paragonabile a quella del sole.
L`unità si avvale anche delle testimonianze del regista Nanny Loy (1925 - 1995) e del direttore della fotografia Giuseppe Rotunno.
Uno spezzone del film Che ora è di Ettore Scola chiude l`unità, mostrando il risultato finale del lavoro di Tovoli.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo