Seguici    
Accedi
 

LUIGI FACTA: 1922, IL GOVERNO. ITALIA ANNI VENTI

Una pagina di storia italiana, quella che vide la crisi dello stato liberale concludersi con l’avvento del fascismo, viene raccontata in questa unità attraverso le vicende che portarono alla guida del governo, per soli otto mesi, Luigi Facta.
Uomo politico tra i più fedeli e devoti sostenitori di Giolitti, giunse al potere, su indicazione di quest’ultimo, nel febbraio del 1922. Il suo governo entrò in crisi già nel luglio dello stesso anno, tre mesi prima della marcia su Roma. Il profilo che viene tracciato di Facta – “meno sbiadito di quanto la storia voglia farlo apparire” – è il ritratto di un vero gentiluomo piemontese dell’Ottocento.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo