Seguici    
Accedi
 

M.E.M.O.

M.E.M.O. - “Eccellenza nella scuola”
Qualità della vita e attività produttiva a Modena convivono in un equilibrio poco comune. Nel centro Emiliano l’ampio sviluppo industriale si caratterizza per la fitta rete di piccole e medie imprese specializzate, efficienti e dinamiche. E a Modena si è realizzato il progetto MEMO: Macchine, Energia e Materiali nell’Officina. L’iniziativa si proponeva di sviluppare esperienze didattiche su temi propri di quella realtà Emiliana come le macchine utensili e l’officina meccanica. Il lavoro, sviluppato insieme ai dipartimenti di Economia e di Ingegneria dell’Università di Modena e Reggio Emilia, ha coinvolto scuole e discipline diverse.

Sulle tracce dell'inquinamento - “Un mondo di energia”
In ogni parte del mondo ormai i problemi delle grandi metropoli e dei centri urbani sono sempre più simili e legati a questioni ambientali: la densità abitativa, la scarsa sostenibilità, la bassa efficienza energetica e l’inquinamento urbano. Il degrado della qualità dell’aria è comune sia alle zone più ricche del pianeta sia a quelle del sud del mondo e i fattori inquinanti sono spesso da imputare ai trasporti, al riscaldamento e alle attività produttive, con danni alla salute dei cittadini ed enormi ripercussioni sui servizi sanitari. Le testimonianze di esperti e addetti ai lavori ci illustrano quali sono le possibilità e le volontà di interventi concreti a breve e lungo termine per risolvere uno fra i problemi cruciale del nostro futuro: città vivibili e aria pulita.
Mondo nano! - “Science café”
Trieste, 18 maggio. Nell’ambito di FEST, la prima fiera internazionale dell’editoria scientifica, lo storico caffè “Tommaseo” ha ospitato alcuni Science Cafè. Quello di oggi, intitolato “Mondo nano!” è dedicato alle nanotecnologie e prevede una relazione del fisico Marco Peloi del Sincrotrone di Trieste. Paola Bonesi legge alcune nanopoesie accompagnata dalle note di Sergio Cossu.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo