Seguici    
Accedi
 

Marco Missiroli: "Leggere vi salva la vita"

“Vi dovete sempre chiedere non quanti libri leggete, ma quando nascerà il momento esatto della vostra lettura, che nasce quando voi non sapete che sta nascendo. Siete tutti lettori potenziali e prima o poi succede qualcosa per cui voi diventerete lettori seriali. Inizierete ad amare di più il mondo grazie ai libri”. Con queste parole lo scrittore Marco Missiroli introduce un suo ricordo legato alla figura del nonno, cha ha voluto condividere con gli oltre 270 studenti che hanno preso parte all’evento Io leggo con te svoltosi il 16 aprile 2019 nell’ Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati. “Non dimenticare mai che dovrai raccontare nella tua vita”: così Missiroli conclude il suo intervento, spiegando come questo episodio legato al nonno lo avrebbe successivamente ispirato per scrivere il suo primo racconto. “Leggere vi salva la vita”: con questa riflessione Missiroli invita i ragazzi a comprendere il valore della lettura. In questo video potete ascoltare il suo intervento integrale.

L'evento è stato un'anticipazione del 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore, che dà inizio alla nona edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura attesa da migliaia di amanti dei libri, che proseguirà fino 31 maggio, in media partnership con Rai Scuola e Rai Cultura. 

Marco Missiroli è nato a Rimini nel 1981 e vive e lavora a Milano. Con il suo primo romanzo, Senza coda (Fanucci,2005), ha vinto il Premio Campiello Opera Prima.  Guanda ha pubblicato i romanzi Il buio addosso (2007), Bianco (2009) e Il senso dell'elefante (2012; premio Selezione Campiello 2012, premio Vigevano e premio Bergamo). Per Feltrineli ha pubblicato Atti osceni in luogo privato (2015; Premio Mondello 2015). Scrive per il «Corriere della Sera». Il suo romanzo Fedeltà, (Einaudi) è tra i 12 finalisti al Premio Strega.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo