Seguici    
Accedi
 

Mariano Sabatini, Primo venne Caino

In Primo venne Caino, secondo romanzo di Mariano Sabatini, pubblicato da Salani, torna il personaggio del giornalista romano Leonardo Malinverno. È un suo amico poliziotto a chiamarlo perché aiuti i carabinieri a stanare il Tatuatore, un serial killer che soffoca le vittime e asporta loro i tatuaggi. Il direttore del giornale per cui Malinverno lavora ha un infarto e, trovandosi in balia del vicedirettore che lo detesta, il giornalista è costretto a pubblicare i suoi articoli su un blog, ottenendo comunque una grandissima risonanza. In una Roma afosa e sempre più sporca, mentre il padre si rifugia in casa sua, una cara amica sta morendo cancro, la ragazza che è innamorata di lui pretende maggiori attenzioni, Malinverno si sforza di capire chi ci sia dietro alla catena di omicidi e perché il maggiore a cui il caso è affidato non si faccia mai trovare. Uno spaccato sull’Italia di oggi, le tendenze in atto, i suoi mali, i suoi possibili riscatti.

Mariano Sabatini è nato a Roma nel 1971. Giornalista, scrive per quotidiani, periodici e web. È stato autore di programmi per la Rai, Tmc e altri, ha condotto rubriche in radio. Ha scritto diversi libri. L’inganno dell’ippocastano (Salani, 2016) è stato il suo primo romanzo con Leonardo Malinverno come protagonista.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo