Seguici    
Accedi
 

Massimo Fusillo: L`altro e lo stesso.

Un libro di critica letteraria che però indaga uno dei temi più affrontati dal cinema, dall'arte, dalla letteratura, dal mito e, non ultima, dalla psicanalisi: quello del doppio. L'altro e lo stesso, di Massimo Fusillo (docente di Critica letteraria e Letterature comparate all'Università de L'Aquila) si articola attraverso tre grandi situazioni narrative, che ricalcano tre grandi epoche particolarmente importanti per lo sviluppo della riflessione sul doppio: l'antichità classica, l'epoca barocca, l'Ottocento fantastico.

Il doppio viene qui inteso in senso stretto: Fusillo prende in considerazione quei personaggi che incontrano se stessi come proprie duplicazioni tramite tre modalità che ricorrono in tutte le epoche, con le dovute variazioni. Il libro non tralascia la definizione dell'identità sessuale come incontro destabilizzante con il proprio doppio, in particolare in senso omoerotico. Un incontro che rimane comunque un evento perturbante, per dirla con Freud, e che nel Novecento trovò una felicissima espressione soprattutto nel cinema, grazie all'immediatezza della visione. 

- Un recensione al libro: http://www.pasolini.net/saggistica_MassimoFusillo_altro-e-io-stesso.htm

- scheda libro e autore su Mucchi editore: http://www.mucchieditore.it/index.php?option=com_content&view=article&id=183%3Afusillo-massimo&catid=17%3Aautori&Itemid=25&lang=it

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo