Seguici    
Accedi
 

Massimo Recalcati: la psicanalisi e il tempo

Lo psicanalista Massimo Recalcati, intervistato ad Ancona in occasione della prima edizione del “KUM! Festival - Curare, Educare, Governare”, per definire il tempo come lo concepisce l'uomo contemporaneo, prende in prestito una definizione del filosofo Herbert Marcuse che, nel saggio "L'uomo a una dimensione", lo considera sottomesso al concetto di "efficientismo". La vita sana, insomma, è la vita che più si adatta al concetto di "prestazione" intesa come nuova forma dell'imperativo sociale. La psicanalisi invece ci insegna una cosa diversa: che i momenti più vitali e creativi, sono il risultato di "tempi di crisi", di fallimenti e di cadute.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo