Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Maurits Cornelis Escher: Arte e Matematica

Il 27 marzo 1972 scompare l'incisore e grafico olandese Maurits Cornelis Escher. Diceva di se stesso:

"Mi sento spesso più vicino ai matematici che ai miei colleghi artisti". Ne ricordiamo la figura e l'opera riproponendo questo nostro video.

Maurits Cornelis Escher (Leeuwarden 1898 - Laren 1972), con le sue creazioni impossibili, ha suscitato e suscita ancora grande interesse tanto tra fisici e matematici quanto fra i critici d’arte. Il filmato, attraverso immagini e testimonianze, ne tratteggia i percorsi esistenziali ed artistici.


I lavori di Escher sono oggetto di attenzione per la struttura geometrica di paesaggi e città, per la simmetria degli oggetti e per gli incastri dei mosaici. Vissuto in Italia restò ammirato dai paesaggi mediterranei, a cui guardava con lo sguardo di un uomo del nord, fino a trasfigurarli attraverso la fantasia.

Il trasferimento in Spagna, nel 1935, determinò una evoluzione artistica; le sue stampe, infatti, non avranno più per oggetto paesaggi reali, ma immagini mentali espresse in figure astratte.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo