Seguici    
Accedi
 

Maya

Per la rubrica “Archeologia”, un viaggio nella foresta mesoamericana. Impenetrabile e insidiosa, ha custodito, ispirato e favorito, una fra le civiltà più misteriose della storia: quella dei Maya. I Maya, con le loro conoscenze e le loro capacità tecnico-agrarie hanno raggiunto, all’apice della loro crescita, una densità di dieci milioni di individui. Ma da dove è arrivata questa popolazione fiera ed evoluta, che ha fatto del sacrificio il punto focale della propria tradizione civile e religiosa?

Per “Magazine”, intervista al dott. Antonello Pasini, ricercatore dell’Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del CNR, su un modello di neuroni artificiali per lo studio dei cambiamenti climatici messo a punto dall’Istituto. Inoltre, Nicola Nosengo, giornalista scientifico della rivista on line “Galileo”, parlerà di un tunnel che permette la simulazione di volo a velocità ipersonica per satelliti e velivoli spaziali.
Per “Il mondo degli animali”, “Dove vivono i grizzly”. Un tempo il grizzly era diffuso in tutto il nord America, ma poi, a causa dell’uomo, si è dovuto rifugiare in valli inaccessibili lontano dalle abitazioni. Ora è possibile vedere questi grandi orsi nei parchi nazionali dell’Alaska, come quello di Denali, oggi il secondo parco più visitato negli U.S.A. dopo quello dello Yellowstone.
Per “Il nostro pianeta”, “Le vie dell’acqua”. L’acqua è un bene insostituibile per l’uomo: la usiamo tutti i giorni per le funzioni fondamentali della vita. Ma da dove arriva l’acqua che scorre dai rubinetti? Ce lo spiega questo filmato, che ripercorre le vie dell’acqua dalle riserve idriche alle nostre case.
Per la rubrica “Formazione”, “Progetto lauree scientifiche”, in cui sono coinvolte 1500 scuole, insieme ad enti e istituzioni. Lo scopo del progetto è di aumentare le iscrizioni alle facoltà scientifiche, di migliorare e incrementare l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani laureati in queste discipline. A tal fine è stato firmato un accordo tra l’Ufficio Scolastico regionale del Lazio, le tre Università romane e Confindustria.
Per “Viaggio sul pianeta Terra”, “Il Nilo”. Questo fiume, con le sue inondazioni, ha garantito la fertilità del terreno ed ha contribuito alla continuità e alla grandezza della civiltà egizia. E’ alla fine dell’ottocento che il Nilo comincia ad appassionare esploratori e geografi, disposti a tutto pur d’individuarne le origini.
Per “Dizionario”, lo zoologo Fernando Boero ci parlerà di “Metamorfosi”.
La “Pillola” di Explora Web di questa settimana è dedicata all’ “Acqua”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo