Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

MINORANZE LINGUISTICHE IN ITALIA. EDUCAZIONE INTERCULTURALE

In Europa si parlano oltre trenta lingue autoctone ma, di queste, solo nove sono riconosciute come ufficiali. In questa unità si parla proprio delle minoranze linguistiche che, in Italia, possono essere divise in due grandi gruppi: le penisole linguistiche - quelle comunità che per motivi storici e culturali parlano lingue di paesi confinanti, come nel caso della comunità valdostana francofona, altoatesina, friulana-slovena e quella delle valli d`espressione ladina - e le isole linguistiche, costituite da nuclei di popolazioni presenti su tutto il territorio in zone di confine, frutto di antichi o recenti insediamenti di popoli provenienti da altre regioni che hanno conservato la lingua originale: gli albanesi in Puglia, i catalani in Sardegna, i serbocroati in Molise. Mentre in quest`ultimo caso la formazione scolastica interculturale è stata favorita dalla presenza nell`ambito degli statuti speciali di norme che tutelano le minoranze linguistiche, nel primo la stessa ha incontrato innumerevoli ostacoli.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo