Seguici    
Accedi
 

MIRACOLO A FORCELLA

A Forcella, uno dei quartieri più a rischio di Napoli, la casa del boss Luigi Giuliano, c`è la Bottega delle Meraviglie, un centro di aggregazione giovanile in prima linea nella battaglia contro la dispersione scolastica. Oltre ad attività di doposcuola, sostegno, animazione e un laboratorio teatrale che ha prodotto il musical Il miracolo inventato, l`impegno degli operatori sociali si rivolge anche all`inserimento lavorativo dei giovani abitanti del quartiere, grazie anche alla sinergia tra scuola e terzo settore. Il Consorzio, il quartiere Proodos è un consorzio di cooperative sociali che opera sul territorio napoletano, attivo in tutti gli ambiti del terzo settore. Nato nel 2000, contava tra i suoi iscritti 7 cooperative sociali: ad oggi costituiscono il consorzio ben 25 cooperative. Due gli obiettivi dell’azione del consorzio: educazione alla legalità e ricerca del lavoro attraverso percorsi di formazione professionale. La cooperativa ha sede a San Lorenzo Vicaria quartiere che, insieme al quartiere Sanità e a Forcella, rappresenta una delle realtà più a rischio del capoluogo campano. Il bene confiscato, lo spazio conquistato La legge 109 del 1996 predispone l’uso sociale del beni confiscati alle mafie e rappresenta un segno di rottura con il passato, poiché nasce sotto la spinta delle associazioni della società civile e da una campagna di raccolta firme nel Paese. Grazie a questa nuova norma, il consorzio Proodos riceve in affido dal Comune di Napoli, a Forcella, la dimora del boss Luigi Giuliano, capo della Nuova Famiglia e dal 2002 collaboratore di giustizia. Le stanze faraoniche che un tempo erano teatro di traffici illeciti diventano così la sede della Bottega delle Meraviglie, centro di aggregazione ed animazione e spazio ritrovato per i bambini ed i ragazzi di Forcella. Il rapporto con scuola e lavoro Gli obiettivi del Consorzio Proodos sono l’istruzione e la formazione professionale dei giovani abitanti di Forcella: gli ostacoli da superare sono la dispersione scolastica e la facilità con la quale la vita di strada conduce i ragazzi nelle schiere della criminalita’ organizzata. In questa ottica nasce la sinergia tra il Consorzio e il mondo della scuola: è l’accordo con l’istituto Cavalcanti di Napoli che offre ai ragazzi di Forcella, in uno spazio rilavato dal consorzio, un’esperienza formativa e professionalizzante. Il miracolo in scena Gli operatori del consorzio Proodos ed i ragazzi hanno messo in scena, all’interno delle attività pomeridiane della Bottega delle Meraviglie, un musical dal titolo Il miracolo inventato. La storia è quella di un gruppo di ragazzi che fondano un movimento politico per cambiare il territorio in cui vivono e liberarlo dalle tre C: camorra, corruzione, contrabbando. Nel fare questo chiedono aiuto a un santo, sant`Agrippino protettore di Forcella, e si trovano a vivere storie d`amore, relazioni sociali, esperienze varie della vita quotidiana.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo