Seguici    
Accedi
 

Nautilus Speciale Maturità - 4° puntata Gli Scritti

4° PUNTATA – GLI SCRITTI

Il viaggio di Nautilus Speciale Maturità continua verso le prove scritte. Federico Taddia si avvale dell’esperienza e del parere di una coppia di esperti:il professor Carlo Sbordone, matematico, docente di analisi e autore di molti testi sull’argomento e il professor Francesco Sabatini, Presidente onorario dell’Accademia della Crusca, autore di vocabolari e di uno dei testi di grammatica più utilizzato dagli studenti.

Quest’ultimo, dà subito un ottimo consiglio agli studenti: in modo metodico, come se fosse una formazione di calcio, suggerisce di tripartire il tempo a disposizione per la prova d’italiano in 1-4-1, più precisamente, di dedicare un ora per scegliere la traccia, 4 ore per la stesura del componimento e dedicare l’ultima ora “alla rilettura e a qualche precisazione”. I ragazzi in studio, studenti che hanno superato l’Esame un anno fa, raccontano invece la loro esperienza in merito; quella di Claudio, per esempio, fermo davanti al suo foglio bianco: “4 ore a guardarci intensamente” ricorda. Adriana, la nostra “navigatrice” e guida nell’etere, dopo un’attenta analisi, sconfessa la possibilità di riuscire a entrare in possesso delle tracce prima del giorno d’esame.

Il professor Sbordone, per le prove di matematica consiglia di fare “bei disegni grandi” e scrivere in modo chiaro per evitare errori di semplificazione. Emerge chiaramente quanto fondamentale sia curare la grafia nei compiti scritti e quanto se ne stia trascurando l’insegnamento nelle scuole “qui tocchiamo un punto nero di tutta la scuola italiana”.

Un consiglio da tener bene in mente in chiusura ce lo dà il nostro Prof. di matematica: “se troviamo un pizzico di originalità il voto aumenta alla grande”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo