Seguici    
Accedi
 

Notte Europea dei Ricercatori. Arte e scienza nella Cappella Sansevero di Napoli

Il professor Giampiero Pepe dell’Università “Federico II” e del CNR SPIN di Napoli, presenta, nel suggestivo scenario della Cappella di Sansevero di Napoli, alcune attività scientifiche in qualche modo collegate con l’attività di Raimondo di Sangro principe di Sansevero (Torremaggiore 1710 – Napoli 1771), che fu sperimentatore “nei più disparati campi delle scienze e delle arti, dalla chimica all’idrostatica, dalla tipografia alla meccanica, raggiungendo risultati che apparvero “prodigiosi” ai contemporanei”.
Fabrizio Masucci, presidente del Museo Cappella Sansevero, che ha concesso i preziosi luoghi ai ricercatori ed al pubblico, ricorda l’importanza del Principe  come scienziato.

Il filmato è stato realizzato a Napoli, nell’ambito della Notte Europea dei Ricercatori “Sharper 2018” che si è svolta il 28 e il 29 settembre scorsi in vari luoghi delle province di Napoli e Caserta.

 

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo