Seguici    
Accedi
 

Ocse: le competenze digitali nella scuola

 Ocse: le competenze digitali nella scuola

Secondo il rapporto elaborato dall'Ocse "Skills Outlook 2019 - Thriving in a digital world" l’accesso all’infrastruttura ITC nelle scuole è diffuso nella maggior parte dei Paesi membri dell’OCSE: entro il 2015, quasi 9 studenti su 10 avevano accesso ai computer nelle scuole. Tuttavia, il mero accesso e uso dei computer non è sufficiente per migliorare i risultati degli studenti. Il cosiddetto effetto tecnologia sui risultati degli studenti dipende dal modo in cui la tecnologia è stata integrata in aula per sostenere la pratica dell’insegnamento e dell’apprendimento. Molti Paesi dovrebbero riesaminare il modo in cui la tecnologia è integrata nel programma di studi e nella didattica.

L'Italia e il digitale nella scuola

L'Italia viene affiancata a Cile, Grecia, Lituania, Repubblica Slovacca e Turchia, per quanto riguarda i sistemi di apprendimento lungo tutto l’arco della vita, formali e non formali, che devono essere notevolmente rafforzati per consentire un aumento delle competenze e un aggiornamento professionale in tutti gli aspetti della vita.
L’Open education e le lezioni online accessibili a tutti, i cosiddetti MOOC, offrono nuovi modi di acquisire e diffondere il sapere, e sviluppano competenze lungo tutto l’arco della vita. Oggi, gli adulti con un elevato livello d’istruzione e di competenze hanno ancora tuttavia, maggiori probabilità di utilizzare i MOOC, rispetto agli adulti meno qualificati, il loro potenziale di sviluppo di competenze potrebbe quindi essere sfruttato ulteriormente. Le politiche devono sostenere l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e in tutti i suoi aspetti.

L'azione volta a rafforzare l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita è fondamentale per tutti i lavoratori e cittadini, per adattarsi ai cambiamenti del mondo del lavoro e della società. Dati di fatto internazionali mostrano che i sistemi solidi di apprendimento permanente sono fondati su un mix di politiche mirate che migliorano l’accessibilità e la qualità dell’offerta di istruzione e di formazione in tutte le tappe della vita e in tutti i tipi di apprendimento. I Paesi possono promuovere l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita facendo fronte alle diseguaglianze nell’apprendimento, adattando il programma scolastico alle esigenze di competenze che mutano e offrendo una formazione più efficace ai docenti. Essi devono anche garantire che i sistemi di istruzione e di formazione destinati agli adulti possano rispondere ai cambiamenti del mercato del lavoro e adattare i sistemi di riconoscimento e certificazione delle competenze a necessità di competenze sempre in evoluzione.

 

Copyright Ocse- Skills Outlook 2019 

Tags

Condividi questo articolo