Seguici    
Accedi
 

Paola Venuti: autismo e aspetti sociali dell`inclusione

Paola Venuti, direttrice del DiPSCo dell'Università di Trento, in questa intervista ci ha parlato dei disturbi dello spettro autistico e dell'importanza dell'individuazione precoce, anche nell'ottica dell'inclusione, e quindi del ruolo cruciale degli insegnanti della scuola dell'infanzia. Dal momento dell'individuazione in poi, prosegue Venuti, diventa fondamentale l'adattamento del contesto ai fini dell'apprendimento e dell'integrazione soprattutto dal punto di vista sociale, a cominciare quindi dai compagni, oltre naturalmente agli insegnanti e alle figure di sostegno.

 

Paola Venuti è Professore Ordinario di psicopatologia clinica presso il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive dell'Università di Trento, è responsabile del Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione. È collaborative Investigator del National Institute of Child Health and Human Development (NIH Bethesda). Da anni si occupa di ricerca nell’ambito della individuazione di indicatori precoci dei disturbi dello spettro autistico e della diagnosi funzionale, i cui risultati sono pubblicati sulle principali riviste internazionali. È membro del Comitato Scientifico dell’IPRASE del Trentino e coordina da quattro anni il “Progetto Autismo” di Formazione per gli insegnanti della provincia di Trento. Ha pubblicato per diverse case editrici libri che raccolgono i risultati della ricerca sulla messa a punto e verifica di interventi psico-educativi con soggetti con sviluppo atipico.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo