Seguici    
Accedi
 

Pasqua ebraica: l`origine

Il filmato, tratto dallo sceneggiato televisivo Mosè, di Anthony Burgess, con la regia di Gianfranco De Bosio, del 1974, ricostruisce le vicende, narrate nel Libro dell`Esodo, che sono all’origine di questa festa ebraica.
Vediamo Mosè, che si trova in Egitto con il suo popolo, ordinare a tutte le famiglie ebraiche, di immolare un agnello e di bagnare col suo sangue le porte delle case, per sviare l’angelo della morte che sarebbe passato nella notte per uccidere tutti i primogeniti. Quando passa l’angelo sterminatore, la morte entra in tutte le case d’Egitto e lamenti disperati risuonano da ogni parte, ma i figli maggiori delle famiglie ebraiche sono salvi. Quella notte stessa, Il Faraone concede agli ebrei il permesso di lasciare il paese ed essi, guidati da Mosè, si mettono subito in cammino.
Il termine pasqua, indica, il passaggio del popolo ebraico dalla schiavitù alla libertà e la cena rappresenta un’offerta di ringraziamento al Signore.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo