Seguici    
Accedi
 

PIETRO ANNIGONI: LA CREAZIONE DELL`OPERA

L’unità audiovisiva, tratta dal programma Come nasce un’opera d’arte, del 1975, presenta un’intervista con il pittore Pietro Annigoni (Milano, 7 giugno 1910 – Firenze, 28 ottobre 1988) ambientata nel suo studio, durante la lavorazione di un dipinto.
Mentre le immagini riprendono nei dettagli le mani e la tela dell’artista, quest’ultimo ci parla di sé e della sua vita, partendo dalla nascita, avvenuta a Milano da padre modenese e madre californiana d’origini italiane. La formazione e gran parte della sua vita si sono svolte nella città di Firenze. La critica ha detto di lui che era solito dipingere come i maestri antichi, di cui aveva profondo rispetto.
Nel corso della chiacchierata, l’artista dichiara di non ritenere di appartenere ad alcun filone artistico particolare, e afferma di essere arrivato al disegno ripercorrendo le esperienze del suo vissuto e della vita presente. Si sofferma, poi, sui paesaggi che per lui hanno sempre rappresentato un elemento fondamentale, equivalendosi spesso ai ritratti nonostante siano due diverse forme d’espressione. Pietro Annigoni rifiuta, invece, per sé, il soggetto astratto, che viene fuori solo con altre qualità.
Pietro Annigoni accanto alla sua firma poneva sempre una “c” in ricordo del soprannome “Canonicus”, attribuitogli dai compagni del ginnasio, talvolta seguita da tre croci a simboleggiare che la via dell’arte sarebbe stata una “via crucis”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo