Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Premio Morante 2017: la cultura italiana tra letteratura, musica, cinema e televisione


L’edizione 2017 del Premio Elsa Morante, ispirato alla figura della grande scrittrice italiana, ha provato a fondere vari aspetti della creatività, dalla letteratura al cinema, alla tv, alla musica.
Nel filmato, oltre all’intervento della scrittrice Dacia Maraini, presidente del Premio, le testimonianze di Renzo Arbore, premiato per il documentario “Da Palermo a New Orleans… e fu subito jazz”, di Mogol, premiato per la sezione Musica, degli scrittori Francesco Piccolo, premiato come sceneggiatore e Nicola Lecca, premiato per la Narrativa, dell’editrice dei romanzi di Elena Ferrante, Sandra Ozzola, del regista Giacomo Durzi, premiato per il docu-film “Ferrante Fever” e diella scrittrice Tjuna Notarbartolo, direttore del Premio Elsa Morante.
In particolare Renzo Arbore nel suo intervento parla dell’importanza della televisione culturale per la conservazione della memoria del Paese, definendola “la nuova letteratura” e Mogol, autore di alcune delle canzoni più importanti della storia della musica italiana, parla dell’importanza della canzone, del suo valore poetico e dell’arbitrarietà della distinzione tra musica cosiddetta colta e musica popolare.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo