Seguici    
Accedi
 

Premio Storie di alternanza, II edizione

 Premio Storie di alternanza, II edizione

 

Attenzione ragazzi, entro il 19 ottobre prossimo, scade il termine stabilito dal Ministero dell’Istruzione per iscriversi ed inviare la documentazione richiesta, se volete partecipare alla seconda edizione del Premio “Storie di alternanza”, l’iniziativa promossa dalle Camere di commercio italiane con la finalità di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado italiane, statali e paritarie.

Al Premio sono ammessi a partecipare gli studenti frequentanti i Licei e gli Istituti tecnici e professionali che abbiano svolto, a partire dall’anno scolastico 2017/2018, un percorso di alternanza scuola lavoro presso Imprese, Enti, Professionisti, in Impresa formativa simulata o altro.

Come nell’edizione precedente, il Premio si sviluppa in due sessioni: sessione II semestre 2018, il cui termine per l’iscrizione e l’invio della documentazione decorre dal 1° settembre e scade il 19 ottobre 2018, e sessione I semestre 2019, il cui termine per l’iscrizione e l’invio della documentazione decorre dal 1° febbraio 2019 e scade il 12 aprile 2019.

Sarà nel corso della manifestazione “Job&Orienta” che si svolgerà a Verona dal 29 novembre al 1° dicembre 2018, verranno premiati i vincitori della sessione II semestre 2018 mentre la premiazione dei vincitori della sessione I semestre 2019 è fissata per il mese di maggio 2019 a Roma.

Per partecipare è necessario collegarsi al link “Storie di alternanza” sul sito www.unioncamere.gov.it e della Camera di commercio aderente, seguire le indicazioni riportate e inviare la seguente documentazione:

1. domanda di iscrizione

2. link per visualizzare il video-racconto realizzato in formato digitale (durata 3/8 minuti)

3. scheda di sintesi relativa ai risultati del progetto di alternanza scuola lavoro

4. dichiarazioni liberatorie

Per scaricare il bando e conoscere i dettagli dell’iniziativa, consultate il sito del MIUR oppure quello di Unioncamere.

 

Tags

Condividi questo articolo