Seguici    
Accedi
 

Primo Levi: Il lavoro, l`uomo, i lager nazisti

In una lunga intervista Primo Levi affronta il tema del lavoro visto attraverso la sua esperienza: il lavoro coatto dei lager, il lavoro come chimico, il lavoro di scrittore. Con grande forza e sensibilità queste esperienze diverse vengono collegate tra loro attraverso un filo comune che lega esperienze a prima vista così differenti, dall'inumana tragicità dei campi di sterminio, alla quotidiana normalità del lavoro in azienda, all'attività creativa dell'artista. Ne emerge una testimonianza di grande valore sul significato del lavoro per l'uomo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo