Seguici    
Accedi
 

QUARTETTO D`ARCHI. LO STILE CLASSICO

Nella serie di unità tratte dalla “Piccola storia della musica”(1987), il professor Enzo Restagno ospita protagonisti ed esperti del mondo musicale. Vengono spiegate le fasi storiche principali della musica, con vari esempi di ascolto. In questa unità è in studio il Quartetto Amati. Si parla del quartetto d’archi, che si è affermato come composizione a sé stante intorno alla metà del Settecento. L’organico strumentale è formato da due violini, una viola e un violoncello. Il quartetto nella forma classica nasce con Franz Joseph Haydn (1732-1809) e si sviluppa con Wolfgang Amadeus Mozart e Ludwig van Beethoven. Viene spiegato lo stile compositivo di Haydn, considerato il “padre” del quartetto, perché ne realizzò l’equilibrio formale e sonoro. Ascoltiamo l’ensemble “Amati” eseguire il primo movimento del quartetto op. 76 di Haydn.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo