Seguici    
Accedi
 

Rodin. Il marmo, la vita.

Le suggestive statue di François Auguste René Rodin, scultore e pittore francese che molto si ispirò a Michelangelo e che giocò un ruolo fondamentale nella scultura del diciannovesimo secolo, tornando all’estetica del singolo e mettendo in evidenza le vere forme del corpo umano sono state in mostra a Milano nel 2013.
Un percorso cronologico di statue messo a confronto con alcuni suoi disegni preparatori. Tra le tante opere esposte vi era “ Il Bacio”, la scultura che rappresenta due amanti e che fece molto scalpore nella Francia di fine Ottocento.
Accanto ai numerosi ritratti, di grande intensità e lontani dalla fredda precisione d’inizio carriera, si alternavano poi richiami all’eros e alla disinibita ricerca formale ed estetica del grande maestro. Nel percorso espositivo erano presenti diverse sezioni.
I famosi marmi bianchi di Rodin hanno preso vita in un contesto suggestivo e sorprendente, che ha consentito ai visitatori di immedesimarsi nell’ambiente di un vero atelier.

Ti potrebbero interessare:

François Auguste René Rodin 

Nelle mani di Rodin

Attraverso Rodin 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo