Seguici    
Accedi
 

SADI NICHOLAS CARNOT: LA MACCHINA TERMICA. L`UNIVERSO DELLA MECCANICA

Nella serie di “L`Universo della Meccanica” si ripercorre la storia delle leggi della meccanica, dalle intuizioni di Galileo (1564-1642) alla teoria della relatività.
L`unità si apre con una ricostruzione storica delle ipotesi formulate per descrivere i fenomeni legati all’energia termica, non descrivibili dalla meccanica Newtoniana. Sadi Nicholas Carnot (1796-1832) fu il primo ad enunciare la II legge della termodinamica, e ipotizzò la possibilità di costruire un motore refrigerante. Con l`ausilio di grafici che rappresentano il diagramma della macchina ideale, si ripercorre la vita di Carnot e le sue intuizioni: invertendo il ciclo di una macchina ideale si poteva costruire un motore refrigerante, la migliore tra tutte le macchine era quella che poteva funzionare anche al contrario. La voce fuori campo spiega il funzionamento del ciclo di Carnot, dà la definizione di lavoro reversibile e descrive puntualmente le quattro trasformazioni reversibili che lo compongono, due adiabatiche e due isoterme. Con il confronto tra quella ideale, vediamo il rendimento della macchina reale, di cui si forniscono la definizione e le equazioni. Il rendimento è sempre minore dell’unità perché nel caso reale una parte di calore viene sempre dispersa.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo