Seguici    
Accedi
 

SCENEGGIATURA: IL RITMO. IL CINEMA COME SI FA

Questa unità audiovisiva, attraverso una serie di interventi di autorevoli sceneggiatori e registi, svela alcuni fondamentali segreti della scrittura per il cinema.
Il mestiere dello sceneggiatore, spiegato attraverso un’analogia con quello dell’architetto e del pittore, il rapporto sceneggiatore-regista, e in generale i diversi elementi classici della composizione drammaturgica, quali l’evoluzione del personaggio e del contesto sociale, il ritmo, la suspence, il finale, sono alcuni dei temi dibattutti nei molteplici contributi proposti. Tra questi, quello di Federico Fellini, Suso Cecchi D’Amico, Vincenzo Cerami, Tonino Guerra, Mario Monicelli, Bernardo Bertolucci e Francesco Maselli.
Agli interventi fanno da contrappunto sequenze tratte da film celebri come Ossessione, Giungla d’Asfalto, e Il nome della rosa, che forniscono valide esemplificazioni dei concetti introdotti.
Infine lo sceneggiatore spagnolo Rafael Azcona ricorda l’importanza della defunta “scrittura nei bar” come efficace strumento di lavoro e dell’altrettanto rimpianto “sceneggiatore sul tram”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo