Seguici    
Accedi
 

Sigmund Freud e la rivoluzione della psicanalisi

 

Nasce a Freiberg, l’odierna Pøíbor, in Moravia, Sigmund Freud. Laureatosi in medicina a Vienna, si dedica inizialmente allo studio della ipnosi e ai suoi effetti sui pazienti. Nel corso degli anni, arriva a sviluppare una sua teoria che, nel 1896, definisce “metodo psicoanalitico”. Il neurologo Freud diventa lo psicoanalista Freud. Comincia a indagare le cause che sarebbero alla base del comportamento umano e delle relazioni tra individui, e che risiederebbero nell’inconscio.

Agli inizi del ventesimo secolo raggiunge grande notorietà sviluppando concetti e intuizioni legati alla disciplina psicoanalitica e alla relativa terapia: il rapporto medico-paziente, il transfert, il lapsus ma soprattutto l’impulso sessuale e le sue relazioni con l’inconscio. Freud muore a Londra, in esilio, il 23 settembre 1939.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo