Seguici    
Accedi
 

Stefania Ficacci: l`importanza della storia nel vivere il proprio territorio

La storica Stefania Ficacci fa parte del comitato scientifico e del gruppo di lavoro dell'Ecomuseo Casilino ad Duas Lauros, e si occupa prevalentemente dell'ambito storico.

 

In questa intervista racconta a Rai Scuola come ha cominciato ad occuparsi della storia del quartiere romano in cui è nata e cresciuta, Torpignattara, e cioè a partire dalla sua laurea in Storia Contemporanea, che ha deciso di focalizzare proprio sulla storia del suo quartiere. Stefania Ficacci prosegue poi spiegandoci come funzionano gli aspetti storici nei progetti dell'Associazione per l'Ecomuseo Casilino, e delle attività che porta avanti all'interno dell'associazione come la realizzazione delle "Pietre d'inciampo" per ricordare la storia della Resistenza che ha profondamente caratterizzato la storia di Torpignattara, ma anche altre attività di scoperta e riscoperta del patrimonio storico del territorio come “Un treno per l’Ecomuseo Casilino”, e “Domeniche dell’Ecomuseo Casilino: a 100 anni dalla grande guerra”.

 

Stefania Ficacci ci ha poi spiegato l'importanza della multiculturalità di Torpignattara, e di come l'immigrazione faccia storicamente parte del quartiere che nasce come luogo di accoglienza e di arrivo di immigrati provenienti dalla provincia di Roma e dalle regioni dell'ex stato pontificio, e che oggi arrivano da "altri sud-est". Dunque, prosegue Ficacci, anche per questi motivi il lavoro sulla storia e sul recupero della memoria è oggi fondamentale nelle attività dell'Ecomuseo Casilino in generale e del progetto Co.Heritage in particolare, che ha lo scopo specifico proprio di favorire la condivisione del patrimonio culturale delle comunità di origine italiana e straniera che co-abitano il territorio.

 

Per tutte le info vai al sito www.ecomuseocasilino.it

 

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo